Coronavirus, vicepresidente Sala: pacchetto economia Regione insieme a Università e Ricerca per la ‘nuova normalità’

coronavirus pacchetto economia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

L’avvicinamento alla ‘nuova normalità‘ e alla ripartenza dopo il coronavirus avviene con una serie di delibere approvate dalla Giunta regionale, un pacchetto economia, che favoriscono le micro, piccole e medie imprese, tessuto economico della Lombardia, insieme a una serie di azioni finalizzate a salvaguardare i posti di lavoro e, in taluni casi, ad agevolare nuove assunzioni.
È il quadro di contesto descritto dal vicepresidente di Regione Lombardia, Fabrizio Sala, intervenuto alla diretta Facebook trasmessa sulla pagina di Lombardia Notizie Online.

Università e ricerca

“Università e ricerca avranno un ruolo di fondamentale importanza per la fase di riapertura – ha spiegato il vicepresidente Fabrizio Sala – in quanto i nostri scienziati e virologi offriranno indicazioni importanti. Per quella che il presidente Fontana ha definito come ‘nuova normalità'”.

Contributo di tutti

“Per arrivare a una decisione corretta – ha continuato – c’è bisogno del contributo di tutti per operare nella sicurezza dei nostri cittadini e dei nostri lavoratori e far riprendere la nostra economia”.

Riprenderemo i ‘riti’ di prima

“Il Governo definirà quali attività riapriranno – ha aggiunto Fabrizio Sala, che è anche a capo del task force economia per l’emergenza coronavirus istituita dal presidente Fontana – e noi, intanto, lavoriamo per offrire indicazioni scientifiche certe provenienti da scienziati virologi, sistema delle Università e mondo della ricerca. Riprenderemo i ‘riti’ che avevamo prima per indirizzarci verso la ‘nuova normalità'”.

Mobilità cresce, segnale di ripresa

Segnali di ripresa si riscontrano anche dai rilevamenti effettuati dalle compagnie che gestiscono la telefonia mobile. Il monitoraggio dei cambi di celle alle quali si agganciano gli smartphone delle persone in mobilità “ieri indicava una percentuale in salita, al 42 per cento di un giorno normale, quindi in crescita rispetto al 25 per cento del weekend di Pasqua. Pensiamo sia dovuto alla riapertura di attività produttive che si sono messe in moto”.

Distanziamento unica arma disponibile

“Ribadiamo l’appello al distanziamento solidale – ha detto ancora Sala – per tutelare noi stessi e le persone che ci circondano. Restiamo a casa perché è l’unica arma oggi scientificamente testata per combattere il Covid”.

App AllertaLOM e progetto ‘CercaCovid’

app

Il vicepresidente Fabrizio Sala ha anche evidenziato quanto sia di fondamentale rilevanza la partecipazione dei cittadini lombardi al progetto ‘CercaCovid‘ al quale si può partecipare scaricando gratuitamente l’app AllertaLOM disponibile per sistemi Android e iOS. “Avendo vissuto prima di tutti quanto accaduto con l’emergenza coronavirus – ha chiarito il vicepresidente Sala – possiamo essere utili al mondo. Il questionario va compilato sistematicamente ogni giorno per avere lo stato dettagliato sui sintomi e sugli spostamenti e per verificare zone in cui poter intervenire prima e anticipare eventuali focolai di crisi”.

Sms gratuito a cittadini lombardi

“In questo momento – ha precisato Sala – grazie alle compagnie telefoniche i cittadini lombardi stanno ricevendo un sms per scaricare l’app della Protezione civile lombarda. Una volta scaricata l’app bisogna ‘flaggare’ coronavirus”.

Le domande

“Tra i dati richiesti – ha spiegato – quelli del comune di residenza e quello in cui si lavora. Viene chiesto se nelle ultime due settimane abbiamo avuto contatti con persone positive al Covid-19 (risultate positive al tampone) o, ancora, se abbiano frequentato luoghi che sono stati chiusi per Covid-19″.

Dati clinici

“Viene, inoltre, richiesto, se si registrano – ha continuato – alterazioni a gusto e olfatto. O ancora se soffriamo di dolori muscolari o avvertiamo senso di stanchezza o abbiamo avuto segni di congiuntivite o raffreddore nelle ultime 2 settimane”.

Compilati 1.400.000 questionari

Al momento a ‘CercaCovid’ stanno partecipando 815.000 utenti unici e sono stati compilati 1.400.000 questionari.

Ugrade dell’app per coinvolgere anziani

“La settimana prossima – ha concluso il vicepresidente Sala – l’applicazione AllertaLOM verrà aggiornata in modo si possa compilare il questionario anche da parte di parenti o anziani che hanno difficoltà con l’uso degli smartphone”.

ben/gus

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

vaccinazione-covid-lombardia
Vaccinazioni anti-Covid, i dati di giovedì 18 agosto. Somministrate 24.543.056 dosi
dote scuola 2022 lombardia
Dote scuola 2022, approvato elenco beneficiari. Oltre 42 mila studenti in più rispetto allo scorso anno Sono quasi 167.000 gli studenti lombardi che beneficeranno della Dote Scuol ...
dote merito studenti
Dal 10 agosto al via i pagamenti a tutti i destinatari Sono 3.385 gli studenti lombardi eccellenti del secondo ciclo di istruzione e formazione professionale che riceveranno la Dote scuola ...
occhiali smart
Fabrizio Sala: sperimentazione smart glasses al Parco dei gasometri cofinanziato da Regione Lombardia EssilorLuxottica e i ...
anno scolastico 2022-2023
Dal 5 settembre riapertura delle scuole dell'infanzia È confermato per l'anno scolastico 2022-2023 il calendario scolastico regionale di carattere permanente. L'avvio delle lezioni sarà ...
Rapporto Invalsi Lombardia 2022
F. Sala: bene secondarie di primo grado e secondo anno superiori Invalsi certifica il ritorno alla normalità dopo il Covid Il Rapporto Invalsi Lombardia 2022, ch ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima