Ferrovia Saronno-Como, via i passaggi a livello di Cadorago e Lomazzo

ferrovia Valtellina passaggi a livello
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Da Regione Lombardia oltre 9 milioni di euro

Continuano gli investimenti di Regione Lombardia nell’ambito dell’eliminazione dei passaggi a livello sulle linee ferroviarie.  In particolare, per quanto riguarda la Ferrovia Saronno-Como, la Giunta regionale, su proposta dell’assessore regionale alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi, ha infatti approvato il programma di interventi relativi alle opere sostitutive alle intersezioni nei Comuni di Cadorago (CO) e Lomazzo (CO).

L’investimento complessivo ammonta a 10.501.542 euro, coperto da fondi regionali per 9.146.519 euro (di cui 3 milioni dal Piano Lombardia). I Comuni di Cadorago e Lomazzo compartecipano con 1.355.511 euro.

Attenzione alle necessità del territorio

“Questi interventi – ha sottolineato l’assessore Terzi – testimoniano ancora una volta l’attenzione di Regione Lombardia ai contesti locali. L’eliminazione di un passaggio a livello rappresenta infatti una ricucitura tra due territori, non solo l’efficientamento e messa in sicurezza della rete ferroviaria”.

“Parliamo inoltre – ha proseguito Terzi – di interventi con un certo grado di complessità che coniugano appunto le necessità di pendolari, automobilisti, cicloamatori, residenti, aziende del territorio e anche aspetti ecologici (considerando le vicine aree verdi del Parco del Lura), portando benefici tangibili. Ne stiamo eliminando anche tanti altri, pensiamo anche solo all’impegno che ci siamo presi con la rimozione di quelli sulla linea della Valtellina, dove si prevede la soppressione di 19 passaggi a livello“.

Le opere sostitutive

Gli interventi interesseranno la linea ferroviaria Saronno-Como a Cadorago, in corrispondenza dell’attraversamento di via alla Fonte e a Lomazzo in via Braghe. Il primo avrà indubbi benefici anche sulla viabilità di cui usufruisce il traffico mezzi pesanti da e per un vicino stabilimento industriale. A Cadorago è previsto infatti anche il raccordo con sottopasso presso l’insediamento produttivo in questione. Verranno realizzate inoltre una rotatoria di innesto del raccordo con la SP 30, una rotatoria di innesto del raccordo con via alla Fonte e una passerella pedonale. A Lomazzo si programma invece la realizzazione di un sottopasso ciclopedonale che tenga conto anche delle connessioni ecologiche dell’area.

Tempi per la predisposizione e l’approvazione delle successive fasi progettuali, la gara d’appalto e l’esecuzione lavori: 2 anni e 3 mesi.

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

quattro motori europa logistica
La Regione protagonista a Bruxelles per consolidare l'intesa dei 'Quattro motori d'Europa' (Lombardia, Baden-Württemberg, Catalogna, Alvernia Rodano-Alpi) anche sul tema dell'intermodalità e del ...
tramvia t2 bergamo villa d'almè
Al via i lavori della nuova linea di tramvia T2 da Bergamo a Villa d'Almè, opera per la quale
Ciclovia Sole Mantovano
Inaugurato a Mantova il tratto lombardo della Ciclovia nazionale del Sole, infrastruttura per la mobilità dolce che interessa 4 regioni (Lombardia, Veneto, Emilia-Romagna, Toscana) e si estende da ...
pontile traghetti Bellagio
Inaugurato il pontile traghetti di Bellagio (CO), riqualificato grazie al finanziamento di Regione Lombardia
Mantova trasporto merci ferro
Potenziare il trasporto merci su ferro in provincia di Mantova attraverso la realizzazione di nuovi terminal e raccordi ferroviari nell'area industriale. Lo prevede un accordo firmato tra Mercitali ...
prezzario piattaforma digitale
Sviluppare un sistema di analisi e di condivisione di dati che semplifichi e ottimizzi ulteriormente i compiti delle stazioni appaltanti e dei professionisti. È questo l'obiettivo ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima