strada silvo pastorale

Montagna. Dalla Regione Lombardia arrivano 12,5 milioni di finanziamento per realizzare 97 strade silvo-pastorali destinate allo sviluppo del settore agro-forestale. Lo spiega Fabio Rolfi, assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi.

Strade di montagna: da Regione 12,5 milioni di euro per 97 infrastrutture

“I progetti  – dice l‘assessore regionale all’Agricoltura – riguardano la realizzazione nell’ambito del Piano di sviluppo rurale di nuove strade agro-silvo-pastorali. Ma anche il miglioramento delle vie esistenti e la realizzazione di piattaforme a uso collettivo per lo stoccaggio di materiali e prodotti del legno”.

‘Vogliamo sostenere – aggiunge – la logistica in montagna perché è necessaria anche per il settore agricolo. Ma perché offre anche un ulteriore valore economico a questi territori”.

Sviluppo agro-forestale. Rolfi: agevolare la logistica è strategico

“Si tratta di un intervento economico importante – prosegue l’assessore – di cui beneficeranno direttamente i Comuni e i Consorzi per l’adeguamento e il miglioramento delle strade già esistenti a uso collettivo. Opere che comprendono la messa in sicurezza e l’adeguamento agli standard di transitabilità, riguardanti la larghezza della carreggiata e la pendenza, ma anche la realizzazione di nuove infrastrutture”.

 

Gli interventi rientrano nei Piani di Viabilità agro-silvo-pastorale

Il provvedimento si applica nei Comuni di collina, nei territori delle Comunità montane, e nei Comuni di montagna, individuati secondo la classificazione Istat. Gli interventi, relativi alle infrastrutture viarie, rientrano nei Piani Vasp (Viabilità agro-silvo-pastorale) approvati.

Strade realizzate da Enti pubblici, Enti di diritto pubblico e Consorzi forestali

La realizzazione, l’adeguamento e il miglioramento delle strade possono essere effettuati da Enti pubblici, Enti di diritto pubblico e Consorzi forestali. Infine i gestori privati possono realizzare solo interventi di adeguamento e miglioramento.

La montagna ha bisogno di opere mirate

“I progetti – conclude Rolfi – sono stati valutati in base ai requisiti qualitativi degli interventi richiesti e al livello di progettazione. La montagna ha bisogno di opere mirate, così che possa diventare più fruibile anche in chiave di prevenzione idrogeologica”.

Fondi nelle province di Bergamo, Brescia, Como, Lecco, Sondrio e Varese

I finanziamenti regionali sono pari a 12,5 milioni di euro per 97 progetti, che saranno così ripartiti:

PROVINCIA DI BERGAMO (10 progetti – 1 milione 350 mila euro)

Comuni: Corna Imagna 83.923,54 euro; Cornalba 210.000,00 euro; Dossena 88.406,18 euro e 230.122,43 euro; Oltressenda Alta 41.109,00 euro; Vedeseta 397.425,00 euro;
Comunità montana Valle Imagna 86.108,77 euro; 77.259,33 euro e 90.240,86 euro;
Oltre Il Colle, Az. Agricola Paganì di Veronica Palazzi 44.809,62 euro.

PROVINCIA DI BRESCIA (32 progetti – 3 milioni 850 mila euro)

Comuni: Artogne 102.807,00 euro; Berzo Demo 166.697,46 euro; Bione 54.850,00 euro; Capovalle 129.279,22 euro; Cerveno 74.000,00 euro;  Cevo 240.391,19 euro; Collio 155.000,00 euro; Edolo 176.692,00 euro e 324.245,00 euro; Lozio 90.000,00 euro; Malegno 123.771,00 euro; Malonno 83.232,00 euro; Marmentino 25.159,29 euro; Niardo 165.689,00 euro; Paspardo 136.530,00 euro; Pertica Bassa 39.011,50 euro; Piancogno 122.923,00 euro; Preseglie 59.693,96 euro; Saviore dell’Adamello 187.680,91 euro;
Consorzio forestale Bassa Valle Camonica 148.940,42 euro; 76.841,00 euro; 59.828,43 euro e 59.828,43 euro;
Consorzio forestale e minerario della Valle Allione 99.991,00 euro;
Consorzio miglioramento fondiario Loc. Montane Cerri Colegna 40.698,24 euro;
Consorzio forestale Pizzo Camino 149.999,00 euro; 149.986,98 euro; 149.999,54 euro e 96.356,33 euro;
Consorzio strada vicinale Codibolo – Gabbiadone 55.484,60 euro;
Consorzio forestale Pizzo Badile 123.129,71 euro; 101.374,00 euro e 141.773,00 euro.

PROVINCIA DI COMO (9 progetti – 1 milione 200 mila euro)

Comuni: Bene Lario 54.857,00 euro; Brienno 380.000,00 euro; Centro Valle Intelvi 79.737,00 euro e 132.472,00 euro; Cerano d’Intelvi 31.545,00 euro; Grandola ed Uniti 54.838,00 euro; Montemezzo 292.432,00 euro; Peglio 111.851,00 euro;
Consorzio forestale Lario Ceresio 57.014,00 euro;

PROVINCIA DI LECCO (5 progetti – 620 mila euro)

Comuni: Casargo 182.107,09 euro; Premana 111.220,16 euro; 59.514,67 euro e 68.624,56 euro;
Comunità montana Valsassina Valvarrone Val D’Esino e Riviera 202.655,71 euro.

PROVINCIA DI SONDRIO (37 progetti – 5 milioni 100 mila euro)

Comuni: Bema 193.400,00 euro; Berbenno di Valtellina 60.332,80 euro; Buglio in Monte 122.107,63 euro; Colorina 115.703,73 euro; Delebio 150.242,67 euro; Caiolo 146.224,41 euro; Chiesa in Valmalenco 67.798,27 euro; 90.155,21 euro; Cosio Valtellino 152.676,14 euro; 215.197,00 euro; Forcola;82.925,00 euro;  Gerola Alta 155.142,62 euro e 282.015,00 euro; Grosio ;141.440,00 euro; Grosotto 81.440,44 euro; Lanzada 109.208,22 euro e 103.696,26 euro;  Lovero 99.175,00 euro e 82.511,27 euro; Piateda 199.700,00 euro; 300.000,00 euro; Ponte in Valtellina 71.003,21 euro e 70.899,27 euro;Piuro 155.000,00 euro; Castione Andevenno 163.222,50 euro; San Giacomo Filippo 391.691,98 euro; Sondrio 122.327,72 euro; Sernio 128.353,89 euro; Teglio 78.273,00 euro; Tirano 123.687,00 euro; Tovo di S. Agata 51.734,00 euro;Torre di Santa Maria 30.145,00 euro;
Consorzio forestale Val Codera 31.556,00 euro;
Consorzio forestale Alta Valtellina 127.911,18 euro;
Demanio civico frazionale Vallunga Tartano 316.690,19 euro;
Consorzio forestale Alta Valtellina 152.898,78 euro;

PROVINCIA DI VARESE (4 progetti – 480 mila euro)

Comuni: Cuveglio 58.560,00 euro; Cuvio 33.197,00 euro; Dumenza 167.602,00 euro e 219.387,21 euro;

ben