Agricoltura, assessore Rolfi a Bruxelles: serve pronto soccorso per aziende

Lombardia imprese agricole
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Ripetere sblocco misura 21 Psr per aiuto a imprese agricole della Lombardia

“La priorità adesso è il pronto soccorso alle imprese agricole, Regione Lombardia ha proposto di riattivare la misura 21 del Psr. Quella che abbiamo messo in campo durante la fase acuta della pandemia. Consente di utilizzare le risorse non spese per dare liquidità immediata alle aziende”. Lo ha detto l’assessore regionale lombardo all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, che, giovedì 28 aprile mattina, a Bruxelles ha incontrato gli europarlamentari lombardi.

Lombardia faccia sistema a tutti i livelli

“In questo momento – ha sottolineato Rolfi – c’è meno propensione agli investimenti a causa dell’incertezza dei mercati e dei rincari delle materie prime. Credo sia necessario dare alle filiere in difficoltà le risorse che altrimenti non sarebbero spese. Per questo la Lombardia deve fare sistema a tutti i livelli in modo tale che l’Unione Europea dia risposte concrete. Nel 2020 – ha ricordato – con questa misura siamo riusciti a erogare 20 milioni di euro a fondo perduto a 3.000 aziende agricole lombarde”.

Difficoltà superabili con lavoro di squadra

“Il momento di difficoltà – ha aggiunto – è evidente ma possiamo superarlo lavorando di squadra e sempre nel merito delle proposte, avendo come obiettivo la salvaguardia e la redditività delle aziende. Su questo tema per esempio è necessaria la cumulabilità tra misure del Psr e credito di imposta. Un intervento che il mondo agricolo chiede a gran voce in questo momento storico”.

Guerra Ucraina impone riflessioni su aiuti alle imprese agricole della Lombardia

“La guerra in Ucraina – ha concluso Rolfi – pone riflessioni serie da fare su comparti strategici per la Lombardia come mais e zootecnia. E il lavoro da fare è quello legato alla messa in sicurezza della produzione. Anche dalle speculazioni internazionali. Sovranità significa anche avere l’autonomia per declinare secondo le esigenze del proprio Paese gli obiettivi stabiliti dall’Unione Europea. Bisogna adeguare la Pac al momento di crisi che stiamo vivendo. Dall’Europa serve flessibilità e non ideologia”.

Ottimizzato per il web da:
Damiano Bolognini Cobianchi
0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

drone nelle coltivazioni
Esito molto positivo per la prova sul campo di un drone per la distribuzione di prodotti fitosanitari nelle coltivazioni della Lombardia eseguita nell'oliveto dell'azienda ...
appello filiera cerealicola
Assessore: aumentare produzione nazionale per tutelare approvvigionamento e Dop La Regione Lombardia condivide l'appello delle organizzazioni della filiera cerealicola, zootecnica ed alime ...
lombardia droni in olivicoltura
Prova a Desenzano del Garda (Bs) con assessore all'Agricoltura e Aipol Novità in Lombardia, prima Regione a sperimentare i droni nelle coltivaz ...
Domeniche di agosto
Occasione da non perdere nelle domeniche di agosto per apprezzare le bellezze della montagna e le notevoli caratteristiche naturali dell'Alto Oltrepò Pavese. Merito del servizio di Ersaf attivo ne ...
agricoltura anticipo pagamenti pac
Liquidità importante per tamponare crisi dovuta a siccità e rincari Agricoltura, via libera dalla Giunta regionale lombarda all'anticipo dei pagamenti della pac. Si tratta di ben 170 mil ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima