Rigenerazione urbana e borghi storici, Foroni: dai Comuni 1.107 domande

rigenerazione urbana borghi storici
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

“Favoriamo recupero urbano e valorizzazione dei centri storici”

Rigenerazione urbana e borghi storici, sono 774 le domande presentate per gli interventi dai Comuni, alle quali vanno aggiunte quindi le 333 riguardanti i borghi storici.

Sono i numeri, notevoli, relativi alla chiusura del termine per i bandi sulla rigenerazione urbana e riqualificazione dei borghi storici.

Riqualificazione urbana e territoriale

“Questi bandi aperti il 1° febbraio scorso – ha ricordato l’assessore al Territorio e Protezione civile, Pietro Foroni – sono il risultato di uno straordinario sforzo finanziario di Regione Lombardia. Grazie ai cospicui fondi messi a disposizione dal ‘Piano Lombardia‘ e all’input della Legge regionale 18/2019 sulla rigenerazione urbana”.

Rigenerazione urbana e borghi storici, via a piano di finanziamento

“Si può dar vita a un corposo piano di finanziamento – ha aggiunto Foroni – . Sono previsti interventi su aree e immobili di proprietà pubblica e di pubblico interesse, oltre a opere di riqualificazione urbana e territoriale dei borghi storici”.

Tanti progetti

“Come era facile prevedere – ha commentato Foroni – vista la somma complessiva di 130 milioni a disposizione, ovvero 100 milioni per il bando di rigenerazione e 30 milioni per quello dei borghi storici, sono tanti i progetti presentati dai nostri Comuni. Questo denota senz’altro la bontà dell’iniziativa che con uno straordinario sforzo economico va in aiuto delle nostre comunità”.

Il bando

Il bando sulla rigenerazione urbana riguarda interventi di recupero su edifici comunali e spazi di interesse pubblico. Il finanziamento è previsto nella forma del contributo a fondo perduto, fino al 100%. L’investimento minimo previsto per ciascuna istanza di contributo è di 100.000 euro.
Il contributo massimo concedibile per beneficiario singolo o in forma associata è di 500.000 euro.

L’istruttoria tecnica

Toccherà, ora, agli uffici competenti procedere con l’istruttoria tecnica che durerà 90 giorni (salvo sospensione dei termini). In modo quindi da poter procedere con la pubblicazione della graduatoria entro il mese di luglio.

ver

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

ponti Paderno Adda Calusco
85 milioni di euro nel Contratto di programma Rfi In arrivo risorse per 85 milioni di euro destinate ai nuovi ponti sul fiume Adda tra Paderno (LC) e Calusco (BG).
bando ri-genera incremento
Assessore Enti locali: misura arriva a un totale di 28 milioni Via libera all'incremento della dotazione finanziaria del Bando regionale RI-GENERA con 13.903.966 euro. Bando RI-GEN ...
Lupi in pericolo
Regione Lombardia e Provincia Brescia aderiscono a progetto Ue Migliorare la coesistenza fra i lupi, attualmente in pericolo, e le persone che vivono e lavorano sulle Alpi. Obiettivo, real ...
aumento tariffe tpl milano
L'assessore regionale: l'aggiornamento Istat può non essere applicato Sull'ipotesi di aumento delle tariffe nel Tpl, a Milano e non solo, interviene l'assessore regionale ai Trasporti. ...
fotovoltaico
Assessore: puntiamo su riduzione consumi energetici e sviluppo rinnovabili Riduzione di circa un terzo dei consumi di energia e raddoppio della quota di produzione di energia da fonti rinn ...
Ciclovie nazionali Lombardia
Promosse le Ciclovie 'Lago Maggiore', 'Alpina', 'Iseo', 'Milano-Monaco' La Lombardia potrà fregiarsi di 4 nuove Ciclovie nazionali: Ciclovia Lago Maggiore, Ciclovia
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima