Case popolari, Aler e Forze dell’ordine liberano alloggio a Milano

sgombero giambellino
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email
Assessori Bolognini e De Corato: confermato impegno costante a favore della legalità

Assessori Bolognini e De Corato: sgombero al Giambellino conferma impegno costante a favore della legalità

Gli ispettori dell’Aler hanno provveduto a effettuare lo sgombero di un alloggio di edilizia pubblica sito nel capoluogo lombardo, in via Giambellino 146/a. L’appartamento era stato occupato da una giovane di origini rumene. Vi si era stabilita insieme a quattro minori. Proprio per questa ragione sono stati necessari tre tentativi prima di procedere all’allontanamento. “Quest’ennesimo episodio – ha sottolineato al riguardo Stefano Bolognini, assessore alle Politiche sociali, abitative e Disabilità di Regione Lombardia – conferma il nostro costante e instancabile impegno a favore della legalità. Un impegno che abbiamo intenzione di continuare a onorare. Dalla nostra parte abbiamo il sostegno di tante persone per bene. Gente che vive nei quartieri popolari e che ci chiede ‘tolleranza zero’ contro chi delinque e occupa illegalmente”.

Bolognini: tenacia e perseveranza contro criminali di professione

Nel ringraziare le Forze dell’ordine e l’Aler per il buon esito dell’operazione e “per la tenacia nel combattere l’abusivismo”, l’assessore ha evidenziato come siano stati necessari “tre tentativi per portare a termine lo sgombero. La persona allontanata – ha spiegato – non era nuova alle Forze dell’Ordine. Questa volta, aveva occupato un alloggio recentemente ristrutturato in via Giambellino, che Aler ha potuto prontamente recuperare e rendere disponibile per le mobilità. Ancora una volta abbiamo potuto constatare che la collaborazione tra gli ispettori di Aler e le Forze dell’Ordine funziona e porta a risultati concreti. Dobbiamo andare avanti su questa strada”.

De Corato: continuare con sgomberi abusivi

“Bene la costante attività dell’Aler – ha aggiunto l’assessore regionale alla Sicurezza, Riccardo De Corato – che continua questa battaglia contro gli abusivi. È sempre più importante dare segnali forti di contrasto all’illegalità. Il ringraziamento va esteso alle Forze dell’ordine per l’operazione odierna e agli ispettori dell’Azienda Lombarda per l’Edilizia Residenziale. Continuare con gli sgomberi di abusivi diventa fondamentale per i cittadini, per gli inquilini delle case Aler, oggi sempre più in pericolo da occupazioni selvagge”.

dbc/mac

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

aler efficientamento
Incrementare l'offerta abitativa anche attraverso interventi di efficientamento energetico del patrimonio immobiliare delle Aler lombarde: è l'ob ...
premio nicolò savarino
"Il prossimo 12 gennaio consegnerò il primo 'Premio in memoria di Nicolò Savarino' di Regione Lombardia". Lo annuncia l'assessor ...
regione associazione combattentistiche
Regione Lombardia ha destinato 150.000 euro alle associazioni combattentistiche, d'arma e delle Forze dell'ordine, riconosciute a livello nazionale ...
Donne Violenza
Sei appartamenti a Milano e cinque a Rozzano a disposizione delle donne che hanno subìto violenza. Sono 26 le donne supportate, 13 delle quali hanno usufruito della consulenza legale e 8 hanno gi ...
violenza donne lombardia
In Lombardia, lo scorso anno, le richieste ai centri anti violenza sono aumentate di oltre il 13%. A chiedere aiuto sono soprattutto giovani donne, madri nella metà dei casi, che hanno subito malt ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima