Vaccinazioni in azienda al gruppo Armani. L’assessore allo Sviluppo economico di Regione Lombardia, Guido Guidesi, ha partecipato all’avvio della campagna vaccinale anti Covid-19 iniziata oggi all’Armani/Teatro: struttura dell’omonimo brand di moda noto in tutto il mondo che ospita, da sempre, le sfilate firmate da Armani.

L’avvio delle vaccinazioni al gruppo Armani

vaccinazioni armani

Le vaccinazioni in azienda al gruppo Armani arrivano dopo che già da marzo la Giunta di Regione aveva concretizzato, in una sua delibera, la proposta arrivata da Confapi e Confindustria Lombardia di erogare i vaccini nei luoghi di lavoro. In pochi giorni tante altre associazioni di categoria avevano aderito al protocollo approvato per accelerare la somministrazione dei vaccini e per alleggerire il sistema sanitario.

Guidesi: mia gratitudine a tutto il gruppo

vaccinazioni armani

“Ringrazio Giorgio Armani e la sua azienda per aver messo a disposizione gli spazi e dando questa opportunità ai lavoratori. Regione Lombardia è stata la prima Regione d’Italia a mettere a disposizione delle imprese questa possibilità. È stata attivata dopo il tanto atteso via libera da parte del governo”, ha detto l’assessore Guidesi durante la visita. “In Regione sono già
numerose le aziende che hanno iniziato le vaccinazioni all’interno delle loro sedi. Oggi era mio desiderio venire in questa importantissima realtà lombarda e internazionale. Ho voluto testimoniare una gratitudine che va estesa a tutte le imprese e a tutte le associazioni di categoria che hanno reso possibile la somministrazione dei vaccini nelle loro strutture”.
“Ritengo – ha concluso Guidesi – che la forte e continua collaborazione tra pubblico e privato sia la ricetta vincente di Regione oggi come nel futuro”.

Giorgio Armani: tutela dipendenti mia massima priorità

vaccinazioni armani

“L’unica via di uscita dalla situazione corrente è il massimo impegno da parte di tutti, agendo insieme come collettività. Nel mio ruolo di imprenditore e di cittadino responsabile, ho deciso di attivare la campagna vaccinale per i dipendenti del Gruppo. La tutela del loro benessere è per me una priorità. Ho voluto dimostrarlo con i fatti, oltre che con le parole” ha spiegato Armani. “Ho scelto come luogo-simbolo di questa attività l’Armani/Teatro, perché proprio da qui è partito un percorso iniziato nel 2020 con la prima sfilata a porte chiuse. Con la vaccinazione auspico quella ripartenza vera che tutti desideriamo”, ha concluso lo stesso Armani.

rft

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 5 / 5. Voti: 6

1