Arresti droga, De Corato: bene operazione Dda Brescia, aumentare sforzi

arresti droga brescia
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

 Assessore: arresti per droga a Brescia dimostrano l’importanza della sinergia tra enti

L’assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia locale, Riccardo De Corato, si è congratulato con la DDA della Procura di Brescia e la Polizia di Stato per i 20 arresti, albanesi e italiani, accusati di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti, aggravata dal metodo mafioso e dall’uso delle armi, che operavano anche tra le province di Brescia, Bergamo e Milano

Con arresti droga a Brescia evidente sodalizio tra criminalità straniera e italiana

“L’operazione – ha commentato De Corato – conferma purtroppo che il sodalizio tra la criminalità straniera, in questo caso albanese, e quella italiana è ormai una costante preoccupante nel fenomeno dello spaccio di droga. Spaccio che neppure durante la pandemia si è interrotto”.

“La Regione Lombardia, assessorato alla Sicurezza in particolare – ha evidenziato – ha cercato con i mezzi a disposizione di aiutare le amministrazioni comunali nel contrasto di questo fenomeno. Infatti, abbiamo inserito nei bandi rivolti ai Comuni lombardi per le dotazioni strumentali delle Polizie locali. Solo per citare alcuni esempi: droni, telecamere fototrappola, sniffer palmari e auto per il trasporto delle unità cinofile”.

A breve bando per videosorveglianza parchi

” A breve pubblicheremo il bando di 3,5 milioni per videosorvegliare i parchi e le aree verdi. Si tratta di un’altra misura per contrastare il fenomeno dello spaccio in queste zone”.

Esempio sinergia Parco Groane contro spaccio droga

“Nei mesi scorsi è stato attuato un protocollo, in via sperimentale, per lo svolgimento di servizi straordinari tra Comandi di Polizia locale nel Parco delle Groane, finanziati da Regione Lombardia, con l’obiettivo, in particolare, di combattere il traffico e lo spaccio di stupefacenti e soprattutto restituire le aree del Parco alla cittadinanza. Si tratta di un’operazione che, anche quest’anno, continuerà con la volontà di estendere questa esperienza anche in altre zone interessate dal fenomeno”.

“Crediamo fermamente – ha concluso De Corato – che il controllo del territorio sia fondamentale. Ma questo non basta certo. Ci vogliono pene serie per gli spacciatori, in particolare quelli extracomunitari. Il rimpatrio nei paesi d’origine, terminata la pena detentiva, non avviene quasi mai”.

mac

0
Visualizzazioni di questo articolo

Iscriviti al nostro canale Telegram

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

droga progetto parchi
"Condivido la richiesta di garantire maggiore sicurezza al personale che lavora sui mezzi pubblici di trasporto, partendo da quelli dell'Atm. Esistono però dei vincoli ai quali dobbiamo attenerci. ...
progetto parchi incontro prefetti
"Urgente intensificare i piani di contrasto allo spaccio. Nel 2022 altri 5 milioni per videosorveglianza aree verdi" La vicepresidente ed assessore al Welfare di Regione Lombardia,
malpensa aeroporto
De Corato: esempio di ottima sinergia istituzionale Potenziare i servizi di Polizia locale presso il Terminal 1 di Malpensa attualmente di competenza del solo Comune di Fe ...
paolo scrofani
L'assessore regionale a Milano alla cerimonia per il 20° anniversario della scomparsa del dirigente di Polizia Paolo Scrofani L'assessore regionale alla Sicurezza, Immigrazione e Polizia ...
lombardia beni confiscati
Assessore De Corato: fondamentale restituirli alla collettività Quasi 2,5 milioni di euro per il recupero di beni immobili confiscati alla criminalità o ...
lombardia associazioni combattentistiche
Associazioni combattentistiche, l'assessore: in Lombardia per gli Alpini finanziate 13 domande con 105.000 euro "Attraverso il bando in sostegno delle associazioni combattentistiche e d'ar ...
Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima