battelli spazzini

Cattaneo: un ulteriore passo per il risanamento delle acque dei nostri laghi

“Abbiamo stanziato 250.000 euro per il rinnovo della flotta dei battelli spazzini e con la firma di questo accordo sarà possibile procedere all’integrazione della flotta dei battelli con 3 imbarcazioni di dimensioni più ridotte che potranno muoversi più facilmente in porti, baie e zone più difficili da raggiungere”. Lo ha annunciato l’assessore all’Ambiente e Clima, Raffaele Cattaneo, in occasione della firma del protocollo di collaborazione tra Regione Lombardia e Provincia di Como per l’efficientamento della flotta di battelli spazzini.

1

Nuovi battelli

“Sulla base di questa esperienza, grazie alla legge 9/2020 (interventi per la ripresa economica) Regione Lombardia – ha detto l’assessore – ha deciso di potenziare gli investimenti per poter estendere la possibilità di finanziamento per l’acquisto di battelli spazzini anche ad altri territori. Si tratta di finanziamenti che ammontano complessamente a 20 milioni di euro. Distribuiti sulle annualità 2021-2022-2023. E che possono essere destinati esclusivamente a spese di investimento non solo per battelli spazzini. Ma anche per interventi sui laghi per la biodiversità e per il recupero sponde lacuali e interventi di disinquinamento delle acque”.

Tutela acque

“Si tratta di un intervento – ha sottolineato – che va nella direzione di migliorare e risanare le acque del Lago di Como, grazie anche alla collaborazione della Provincia, del Comune di Como e dell’Autorità di bacino lacuale”. “L’obiettivo di Regione Lombardia – ha proseguito Cattaneo – è il risanamento delle acque dei laghi e la salvaguardia dell’ambiente lacustre. Le nostre acque interne rappresentano un ecosistema prezioso, ricchissimo di biodiversità, che in alcune situazioni rischia di sparire velocemente. Questo investimento va nella direzione anche della tutela di questa biodiversità, contro il diffondersi di specie invasive”.

Aree più fruibili

“Inoltre, vogliamo rendere più fruibili le aree di interesse pubblico – ha spiegato l’assessore – come i porti, gli approdi e le darsene. Dove la navigazione più essere ostacolata dalla presenza di alghe o di tronchi. Una situazione particolarmente critica in questi giorni, a valle degli interventi meteorologici a cui abbiamo assistito. La firma di questo accordo e questo finanziamento rappresenta un altro tassello dell’impegno di Regione Lombardia e, in particolare, dell’assessorato all’Ambiente – ha concluso Cattaneo – per migliorare la qualità delle acque dei nostri laghi. E per contrastare tutte le forme di inquinamento”.

gus