Piano Territoriale Regionale, approvata adozione della revisione generale

piano territoriale regionale
Share on facebook
Share on twitter
Share on whatsapp
Share on linkedin
Share on telegram
Share on email

Il Consiglio regionale ha approvato giovedì 2 dicembre l’adozione della revisione del Piano Territoriale Regionale (PTR), comprensivo del progetto di valorizzazione del paesaggio.

Revisione organica

“Il Piano in adozione – ha spiegato l’assessore al Territorio e urbanistica, Pietro Foroni – deriva della necessità di una revisione organica dell’attuale Piano vigente, la cui approvazione risale al 2010. Necessaria per rispondere alle nuove esigenze ambientali che chiamano attivamente in causa anche il governo del territorio”.

“Il PTR – ha aggiunto Foroni – è frutto di un articolato e ampio confronto con tutti gli attori istituzionali. Uno strumento urbanistico condiviso anche a livello inter-assessorile che rivendico con grande orgoglio. Uno strumento di pianificazione estremamente importante a supporto dell’attività di governance territoriale della Lombardia”.

L’obiettivo del Piano

“Il Piano – ha sottolineato – ha l’obiettivo, non esclusivo, di aiutare gli Enti locali nella definizione dei contenuti paesaggistici degli strumenti di pianificazione. Propone per la prima volta il progetto di Rete Verde Regionale, per garantire e rafforzare le condizioni di tutela de paesaggi rurali e naturalistici”.

Offrire una visione a 360 gradi

“Si tratta – ha proseguito Foroni – di offrire uno strumento che abbia una visione a 360 gradi, non più solamente strettamente urbanistica, per disciplinare la Lombardia che verrà. Nell’ottica, auspicata da Regione, di ridurre il consumo di suolo. Circa 450 Comuni hanno già provveduto a ridurre gli ambiti di trasformazione di suolo libero, per oltre 20 milioni di metri quadri”.

Lotta al consumo di suolo

“Rivendico, quindi, con forza questo strumento – ha concluso Foroni – che guarda alla Lombardia del futuro in materia di rigenerazione urbana e lotta al consumo di suolo. Successivamente alla sua adozione, il Piano Territoriale sarà messo a disposizione per la consultazione ed eventuali osservazioni. Con l’auspicio che possa concludere il suo percorso di approvazione nel corso del prossimo anno”.

ver

Iscriviti ai nostri canali di messaggistica

Condividi questo articolo sui tuoi profili social

Share on facebook
Share on google
Share on twitter
Share on linkedin

Consigliati per te

Piano Lombardia Terzi
“Majorino è ormai un disco rotto. Non passa giorno che, con almeno un intervento mattutino e uno pomeridiano, si eserciti a contestare, in maniera general generica, qualsiasi azione promossa dal ...
impianti riscaldamento inquinanti
Migliorare la qualità dell’aria e ridurre le emissioni investendo 23 milioni di euro per la sostituzione di impianti di riscaldamento obsoleti con impianti innovativi. È quanto prevede la delib ...
Lombardia Canton Ticino mobilità
Prosegue la collaborazione fattiva tra Regione Lombardia e Canton Ticino sul tema della mobilità transfrontaliera. Nel pomeriggio di giovedì 6 giugno a
mobilita fiume po
Sostenere e potenziare la mobilità 'dolce', incrementando la diffusione di soluzioni a basso impatto ambientale, attraverso azioni e strumenti per lo sviluppo della mobilità elettrica e degli alt ...
tranvia Milano Limbiate bando
Nei giorni scorsi è stato pubblicato il bando di gara per la riqualificazione della tranvia Milano-Limbiate, opera cofinanziata da Regione Lombardia con 26,8 milioni di euro. ...
cambiamenti climatici bando
Entro la fine del 2024 la Regione Lombardia aprirà un bando da 10 milioni di euro rivolto ai Comuni per incrementare la capacità di ...

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Pierfrancesco Gallizzi - Reg. Trib. di Milano n° 14772/2019 del 7 novembre 2019

© Copyright Regione Lombardia tutti i diritti riservati - C.F. 80050050154 - Piazza Città di Lombardia 1 - 20124 Milano

Sei un giornalista?

Richiedi l’iscrizione al nostro canale Telegram privato per ricevere tutte le notizie in anteprima