Rinaturalizzazione sponda fiume Lambro

Valorizzata area Milano in occasione Youth4climate: driving ambition: primi alberi 29 settembre

Assessore Ambiente: 400 piante per realizzare la rete ecologica metropolitana e lombarda

Rinaturalizzare sponda destra Lambro: la Giunta della Regione Lombardia, su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima, ha approvato una delibera che prevede la valorizzazione naturalistica di un’area di Milano. La piantumazione di 400 nuovi alberi in via Rizzoli, sulla sponda destra del fiume Lambro. Un’azione che inizia a concretizzarsi in occasione del ‘Youth4Climate: driving ambition‘, evento associato alla Pre-Cop26.

“L’intervento di piantumazione – dice l’assessore – consentirà infatti di dare continuità alle aree verdi poste in prossimità del fiume, contribuendo a realizzare la rete ecologica metropolitana e lombarda. Il progetto in particolare è una testimonianza della strategia regionale di difesa e valorizzazione aria e ambiente. Di mitigazione delle emissioni di gas climalteranti e di adattamento ai cambiamenti climatici“.

L’area dunque verrà ri-naturalizzata attraverso l’aggiornamento del piano di attività e del prospetto di accordo 2021/2023 dell’Ente regionale per i servizi all’agricoltura e alle foreste (Ersaf).

Rinaturalizzare sponda destra Lambro: piantumazione in due fasi

La piantumazione avverrà in particolare in due fasi: il 29 settembre s’inizierà con 20 alberi simbolicamente interrati alla presenza di 2 giovani per ogni Continente che partecipano allo ‘Youth4Climate: driving ambition’.

Entro inizio novembre metteranno dunque a dimora altre 380 piantine forestali di specie arboree (65%) e arbustive (35%), una per ogni delegato alla Youth4Cop. L’intervento prevede inoltre la realizzazione di un percorso pedonale in fondo naturale.

Progetto sarà presentato a Glasgow

Rinaturalizzare sponda destra Lambro: il progetto, nella sua interezza, inoltre verrà presentato alla Cop in programma a Glasgow dal 31 ottobre al 12 novembre.

L’intervento dunque valorizza le disponibilità residue degli interventi di competenza degli enti locali. Per la de-impermeabilizzazione, il rinverdimento aree pubbliche e il contrasto al cambiamento climatico. Finanziati da Regione nel maggio 2021 con la legge 9 del 2020.

ama

Clicca su una stella per valutare l'articolo!

Punteggio medio 3 / 5. Voti: 1